lunedì 21 gennaio 2019



Istituto Comprensivo
"G.E. Rizzo"
Via Matteotti, 41
 96010 MELILLI (SR)


La Rete di scuole F.A.R.O., aderente al Coordinamento Rete delle Reti (Rete AICQ Education di Bologna, Rete AMICO di Bologna, Rete AUMIRE di Civitanova Marche, Rete F.A.R.O. di Palermo, Rete LISACA di Salerno, Rete SIRQ di Torino) inizia la sua attività formativa per l’anno scolastico 2018-2019.

In vista del percorso formativo il Comitato Tecnico ha elaborato un nuovo Accordo di Rete (Allegato 1), in riferimento all'adesione delle scuole e dei singoli (Dirigenti, Docenti, DSGA, non docenti – allegato 2 ).

           La quota d’iscrizione annuale rimane invariata: € 50,00 per le scuole, € 20,00 per i singoli.

         L’Accordo di rete può essere inserito nella piattaforma ministeriale PTOF, secondo le modalità descritte nell’allegato n. 3.

Altra innovazione è l’individuazione di una nuova scuola coordinatrice del Progetto F.A.R.O., identificabile nell’Istituto Comprensivo “G.E.Rizzo” di Melilli (SR), la cui Dirigente è la dott.ssa Angela Fontana.

Il Coordinatore tecnico scientifico della Rete F.A.R.O. è il dott. Sebastiano Pulvirenti, già Dirigente tecnico del MIUR con funzioni ispettive, Formatore di alta qualificazione INVALSI.

Ulteriore innovazione è l’avvio di convenzione della rete FA.R.O. con la IUL, Università telematica degli studi di Firenze, che applicherà dei privilegi agli iscritti della RETE.

La rete F.A.R.O. per l’Anno Scolastico 2018-2019 ha censito nella Piattaforma MIUR S.O.F.I.A. il corso “Formarsi e formare per includere e riconoscere il valore della diversità” di 2 U.F. di cui si fornisce il programma in allegato 4.  

             Presto completeremo le informazioni sulle date del percorso formativo.

 I corsi sono realizzati, con i medesimi contenuti, in 4 edizioni nelle seguenti sedi:

a)     Sede di Palermo per le province di Palermo, di Agrigento e di Trapani

Il corso si svolgerà a Palermo presso l'Educandato "Maria Adelaide", Corso Calatafimi n.86 nelle seguenti date, dalle 15:00 alle 19:00 

- 22 febbraio 2019
- 21 marzo 2019
- 29 aprile 2019

b)    Sede  di Catania per le province di Catania, di Caltanissetta e di Enna

Il corso si svolgerà presso l'IC "G. Parini" di Catania, Via Quasimodo 3, tel. 095497892 nelle seguenti date, dalle 15:00 alle 19:00


- 7 marzo 2019
- 3 aprile 2019
- 6 maggio 2019

c)     Sede di Messina per la provincia di Messina

Il corso si svolgerà presso l'IIS "Verona Trento" di Messina, Via Ugo Bassi is. 148 n 73 nelle seguenti date, dalle 15:00 alle 19:00

- 26 febbraio 2019
- 28 marzo 2019
- 20 maggio 2019

d)    Sede di Melilli (SR) per le province di Siracusa e di Ragusa

Il corso si svolgerà a Melilli (SR), presso l'Istituto Comprensivo "Rizzo", Via G. Matteotti n 41 nelle seguenti date, dalle 15:00 alle 19:00     (Le date saranno presto indicate)

    -  marzo 2019
    -  aprile 2019
    - maggio 2019

Il percorso formativo 

Le scuole facenti parte della Rete potranno iscriversi  al Corso di formazione con tre partecipanti (il dirigente scolastico e due docenti). Il dirigente scolastico, nel caso non ritenga di partecipare personalmente, può delegare un’altra figura da lui individuata. Prima dell’iscrizione al corso di Formazione è importante inviare l’Accordo di Rete al 1° Istituto Comprensivo G.E.Rizzo di Melilli (SR), scuola Coordinatrice, ed il versamento della quota da effettuare secondo quanto definito nell’allegato 5. 

Per motivi organizzativi è necessario che tutti coloro che desiderano partecipare al percorso formativo segnalino la propria adesione utilizzando il seguente link, anche quelli che non fanno in tempo a formalizzare l'adesione alla Rete come Scuola o come singola persona. Ma in questo caso, non dimenticate di aderire alla Rete F.A.R.O. appena possibile, entro la data relativa al primo incontro (22 febbraio per la sede di Palermo; 26 febbraio per la sede di Messina; 5 marzo per la sede di Melilli (SR) e 7 marzo per la sede di Catania). 


Allegati:

Allegato 1 -  Accordo di rete di scuole 
Allegato 2 – Accordo di rete persona singola
Allegato 3 - Modalità di registrazione dell’accordo sulla piattaforma MIUR del PTOF triennio       2019-2022
Allegato 4 – Programma del percorso formativo anno scolastico 2018-2019
Allegato 5 – Modalità di iscrizione alla Rete di Scopo Faro


 Il Coordinatore scientifico                                                                   Il Dirigente scolastico
dott. Sebastiano Pulvirenti                                                               dott.ssa Angela Fontana


*************************************










Allegato 1   Accordo di Rete 



ACCORDO DI RETE DI SCOPO – Progetto F.A.R.O.

VISTO l'art. 15 della Legge n. 241/1990  che dispone : … “le pubbliche amministrazioni possono sempre concludere tra loro accordi per disciplinare lo svolgimento in collaborazione di attività di interesse comune”;
VISTO l'art. 21 della Legge n.59/1997 relativo all'attribuzione di autonomia funzionale e personalità giuridica alle istituzioni Scolastiche;
VISTO che l’art. 7, comma 2, del D.P.R. 275/ 99 consente espressamente l’adozione di accordi di rete tra diverse Istituzioni Scolastiche per la realizzazione di attività di comune interesse, ai sensi dell’art. 15 della legge 241/90;
ATTESO che l’art. 33 del D.I. n. 44/2001, recepito dall’Assessorato all’istruzione e alla Formazione della regione Sicilia con D.A 895/2001, prevede che  il Consiglio di Istituto deliberi in ordine all’adesione a reti di scuole e consorzi;
VISTA la legge 13 Luglio 2015, n. 107;
PRESO ATTO che l'adesione al presente accordo è stata deliberata dai competenti organi collegiali delle scuole aderenti, le cui delibere sono depositate agli atti dell’Istituzione scolastica delle scuole aderenti;
CONSIDERATO che la valutazione della qualità del servizio scolastico e i processi di autoanalisi, auto ed eterovalutazione sono positive condizioni strutturali ed operative del sistema scolastico;
PRESO ATTO della comune volontà delle Istituzioni scolastiche, destinatarie del presente accordo, di voler operare in una Rete di scuole a livello nazionale e internazionale per un’attività di ricerca e di formazione professionale sui temi della formazione e della didattica, dell’autoanalisi di sistema, della valutazione di sistema e degli apprendimenti e di rilevazione dei dati relativi ai fenomeni più significativi dei processi e dei risultati insiti nell’organizzazione e nella gestione della scuola;

 

Il 1° Istituto Comprensivo “G.E.Rizzo”, con sede a Melilli (SR), in via Giacomo Matteotti n. 41, nella persona del Dirigente scolastico pro-tempore, Prof.ssa Angela Fontana, nata a Melilli, il 12/09/1963, C.F. FNTNGL63P52F107C,


SOTTOSCRIVE


con ___________________,nato/a a __________il____________ legale rappresentante del
 _____________________, sito in via _______________scuola Partner della Rete, ai sensi e per gli effetti di cui all’art. 7 del DPR n° 275/99 e della legge 107/2015,

il presente Accordo, finalizzato a realizzare gli scopi descritti sulla base delle regole di seguito specificate:

ART. 1 - PREMESSE
Le premesse di cui sopra, e gli atti richiamati nelle premesse e nella restante parte del presente Accordo di Rete di Scopo, costituiscono parte integrante e sostanziale dell’Accordo stesso.

ART. 2 - FINALITA’
2.1 Gli istituti si costituiscono in rete di scopo per partecipare al Progetto  “F.A.R.O.” che si propone di realizzare:
-Formazione professionale sui temi dell’istruzione, della formazione, dell’educazione, dell’orientamento;
-Autoanalisi, autovalutazione e valutazione Esterna di sistema e degli apprendimenti;
-Ricerca –Azione sui fenomeni più significativi dei processi e dei risultati insiti nell’organizzazione e nella gestione della scuola;
- Orientamento all’innovazione, ai processi di miglioramento e di rendicontazione del micro-mesa-macrosistema scolastico.
2.2  Alle attività formative della Rete di Scopo FARO potranno aderire anche singoli Dirigenti scolastici, DSGA, Docenti, Non Docenti e Genitori, anche di Scuole non aderenti alla Rete FARO.
2.3 La Rete di scuole finalizzata all’attuazione del Progetto F.A.R.O è aperta a successive adesioni da parte di altre Istituzioni scolastiche previa sottoscrizione del presente accordo.

ART. 3 - DENOMINAZIONE
a)      La Rete di Scopo ha la denominazione di Progetto F.A.R.O.
           (Formazione/Autoanalisi/Ricerca/Output).
a)      La rappresentanza legale della rete è del 1° Istituto  Comprensivo Statale “G.E.Rizzo” di Melilli con sede a Melilli (SR),in via Matteotti, 41, Codice Fiscale 90009450892.
b)      La Rete di Scopo F.A.R.O. aderisce, tramite un Accordo triennale, alla “Rete delle Reti” costituita, oltre che dalla Rete F.A.R.O., dalle Reti AICQ, SIRQ, AUMIRE, LISACA, AMICO.
c)      Le risorse finanziarie necessarie per la gestione del progetto derivano, oltre che da eventuali contributi straordinari provenienti da Enti e Istituzioni, dalle quote annuali di ciascuna scuola nella misura di € 50,00 e di persona singola aderente alla rete nella misura di € 20,00, che saranno versate per anno scolastico entro la data del 30 novembre salve deroga della scuola capofila.
d)      La scuola coordinatrice ha il compito di ricevere le quote annuali versate dalle Scuole e da persone singole aderenti alle attività formative della Rete F.A.R.O.  ed avrà cura di riservare una gestione specifica per le attività della Rete utilizzando il Conto Corrente postale n. 43472380 intestato al 1° Istituto Comprensivo di Melilli (SR) o l’ IBAN:  IT47W0760117100000043472380. I versamenti alla scuola coordinatrice saranno effettuati dalle scuole aderenti alla rete con la seguente causale: Adesione alle attività della Rete Faro - Quota annuale.
e)  Il dirigente della scuola coordinatrice assume la funzione di Direttore del Progetto e s’impegna a mettere a disposizione i locali e le attrezzature necessarie per la realizzazione del progetto. È  autorizzato a emettere per conto della Rete di scuole di cui al presente Accordo: gli atti amministrativi e contabili di competenza per acquisti di materiali; gli atti relativi a iniziative di formazione, nomine, incarichi agli esperti, rimborso spese di viaggio e di vitto; gli atti amministrativi e contabili  relativi alla partecipazione del coordinatore tecnico scientifico e del direttore del progetto o di un suo delegato ai convegni nazionali della Rete delle Reti; gli atti relativi alla predisposizione e alla gestione della piattaforma e del blog interattivo della Rete.

ART. 4 - OBIETTIVI
La Rete di Scopo F.A.R.O. organizza ogni anno un Programma di formazione articolato in Convegni monotematici nei quali saranno dibattuti, a cura di esperti e di studiosi del settore, i temi ritenuti utili per lo sviluppo della cultura, della formazione e del miglioramento professionale. Promuove la Ricerca-Azione in seno alla Formazione con ricaduta nel microsistema scolastico. Realizza incontri formativi ed un Evento regionale, a valenza nazionale, di norma nell’ultima decade di maggio. Supporta le istituzioni scolastiche mediante la realizzazione della piattaforma on line https://www.rizzomelilli.it, quale banca data delle buone pratiche, e del blog http://sepulvi-progettofaro.blogspot.com.

ART. 5 - OGGETTO
Tutti gli Istituti e le persone singole aderenti alla rete si impegnano a:
-       versare un contributo finanziario di € 50,00 (Istituti)/€ 20,00 (singole persone) per anno scolastico, tale quota sarà versata, entro il 30 novembre di ogni anno, sul conto dell’IC di Melilli (SR);
-       individuare un gruppo di lavoro interno ed un referente del progetto;
-       partecipare agli incontri periodici e all’evento regionale con valenza nazionale, che si svolge, di norma, nell’ultima decade di maggio;
-       farsi carico delle spese di viaggio e di eventuale soggiorno connesse alla partecipazione dei propri rappresentanti agli incontri e alle iniziative di formazione periodicamente previste dal Comitato tecnico.
Restano a carico della Rete le spese per l’organizzazione,  le spese per la gestione degli eventi.

ART. 6 -  COORDINAMENTO
Il coordinamento della Rete sul piano tecnico scientifico è curato dall’esperto esterno di chiara fama Sebastiano Pulvirenti, già Dirigente tecnico del MIUR con funzioni ispettive. Il dott. Sebastiano Pulvirenti coordina la Rete di scuole  del Progetto Faro sul piano tecnico-scientifico, determina le linee culturali e gestionali di indirizzo e garantisce l’organicità complessiva delle azioni della Rete F.A.R.O. Rappresenta la suddetta Rete nella definizione tecnica degli accordi interistituzionali e partecipa alle riunioni di coordinamento e alle attività formative organizzate dalle singole Reti aderenti al coordinamento Rete delle Reti.

ART. 7 - COMITATO TECNICO
Il Comitato è costituito da Dirigenti tecnici, dirigenti scolastici, docenti, personale Amministrativo in servizio ovvero in quiescenza.
Sulla base dell’esperienza maturata, i Dirigenti delle Scuole coordinatrici della Rete, in servizio o in pensione (Mirella Pezzini, Salvo Ferraro, Vito Pecoraro, Angela Fontana), che si sono susseguiti nel tempo, fatta salva la possibilità di autonome dimissioni,  continuano a collaborare al progetto e fanno parte di diritto del Comitato tecnico costituendosi come esperti gratuiti, insieme al Coordinatore tecnico-scientifico della Rete, dott. Sebastiano Pulvirenti, e al Dirigente pro-tempore della Scuola coordinatrice, prof.ssa Angela Fontana. E’ integrato dagli esperti Giovanna Badalamenti, Mariella Bisconti, Antonella Cancila, Maria Di Simone Perricone, Antonella Enea, Salvatore Ferraro, Gioacchino Genuardi, Maria Paola Iaquinta, Lucia Lo Cicero, Venera Munafò, Giuseppa Muscato,  Mirella Pezzini, Angela Randazzo, Lucia Rovituso, Salvatore Spada, Daniela Vetri

Il Comitato tecnico prende in esame le proposte del coordinatore tecnico-scientifico e ha funzioni propositive, orientative, consultive e formative per le scuole della rete. E’ convocato dal dirigente della scuola coordinatrice e qualora il coordinatore tecnico scientifico ne ravvisi la necessità.

ART. 8 - CABINA DI REGIA
La cabina di regia della rete è costituita dal Coordinatore tecnico scientifico della rete, dal dirigente della scuola coordinatrice e dal DSGA o suo delegato della scuola coordinatrice. Ha funzioni politiche, amministrative,  contabili e di rendicontazione.

ART. 9 - GESTIONE DELLE ATTIVITÀ
All’Istituto coordinatrice della rete compete:
a)    Il coordinamento delle risorse finanziarie e strumentali;
a)    La gestione delle attività amministrative e contabili e di rendicontazione
b)    La gestione rappresentativa e amministrativa della rete;
c)    La documentazione  e la certificazione delle attività formative;
d)     La conservazione dell’intera documentazione delle attività della rete F.A.R.O., sia in formato cartaceo, ove necessario, che digitale;
A ciascuna istituzione scolastica della rete compete:
a) La partecipazione a proprie spese al Comitato tecnico dei componenti;
b) L’attuazione delle iniziative progettuali e formative nelle forme concordate in sede di coordinamento;
c) La partecipazione a proprie spese alle attività di Formazione nella definizione di n. 3 unità, costituite dal dirigente scolastico e da n. 2 docenti/ATA.

ART. 10 - DURATA
Il presente accordo ha validità triennale dalla data di sottoscrizione. E’ ammessa la revoca alla chiusura di ciascuna annualità con comunicazione entro il 31 agosto dell’anno scolastico in cui è stata versata la quota.

ART. 11 - RETE FARO E RETE DELLE RETI
La Rete di Scopo F.A.R.O. aderisce, sul piano progettuale, alla “Rete delle Reti” costituita, oltre che dalla Rete F.A.R.O., dalle Reti AICQ EDUCATION, AUMIRE, AMICO, LISACA, SIRQ. Sulla base delle collaborazioni attivate, la Rete F.A.R.O. partecipa al programma di ricerca e di formazione sul tema del miglioramento delle Scuole, in collaborazione con l’INDIRE ed in tema di valutazione con l’INVALSI.

ART. 12 - NORME FINALI
a) Il presente Accordo, sottoscritto con firma digitale, viene depositato presso le segreterie degli Istituti Scolastici aderenti, ove gli interessati possono prenderne visione ed estrarne copia.
b) Ogni Istituzione Scolastica aderente al presente accordo di rete avrà cura, per quanto di specifica e singola competenza, di trattare i dati personali di soggetti dei quali verrà a conoscenza, ai sensi e nel rispetto del D.Lgs 196/2003 e ss. mm. e ii.
c) Per quanto qui non espressamente previsto si rimanda all’ordinamento generale in materia di istruzione, ed alle norme che regolano la gestione delle reti nel comparto scuola ed istruzione nonché gli accordi tra pubbliche amministrazioni.
d) Eventuali contrasti, anche interpretativi del presente accordo, nell’ambito dei soggetti aderenti alla presente rete di scuole, verrà risolto unilateralmente dal 1° Istituto Comprensivo G.E.Rizzo  di Melilli (SR), Scuola coordinatrice, quale bonario componitore.

……….….. , li ……………….

Il Dirigente del ____________________   ____________________________________


Il Dirigente dell’IC “Rizzo” di Melilli (SR) _____________________________________

******************************** 








Allegato 2   - Accordo Persona singola



ACCORDO PERSONA SINGOLA - PROGETTO F.A.R.O.
         
Tra il Direttore del Progetto F.A.R.O.  presso l’Istituto Comprensivo  “G.E.Rizzo” di Melilli (SR) DS Angela Fontrana
E
il/la* sig./sig.ra* ___________________________________________________________
in servizio presso l’Istituto _____________________  Comune di ____________________
Provincia di _________ , Scuola aderente/non aderente * alla rete F.A.R.O.
con la qualifica di DS/DSGA/ATA/DOCENTE/GENITORE *
Abitante in via __________________________________________  C.A.P.__________ Comune ______________ Provincia ___________ Telefono__________________________________
E-mail__________________________________
Codice Fiscale______________________________
Data di nascita _____________________    Comune di nascita ______________________ 
Se in servizio: Anno di assunzione ___________ Titolo di studio _____________________
________________________________________
Se in servizio: TIPO DI CONTRATTO:
Tempo indeterminato/determinato  *

per le attività previste dalla Rete F.A.R.O.

* cancellare la voce che non interessa


Il sig./Sig.ra ________________________________________  farà individualmente parte

della Rete e dichiara di accettare incondizionatamente quanto segue:

ART. 1 – FINALITA’

1. Gli istituti e i singoli aderenti si costituiscono in rete per partecipare al Progetto  “F.A.R.O.” che si propone di realizzare:
-Formazione professionale sui temi dell’istruzione, della formazione, dell’educazione, dell’orientamento;
-Autoanalisi, autovalutazione e valutazione Esterna di sistema e degli apprendimenti;
-Ricerca –Azione sui fenomeni più significativi dei processi e dei risultati insiti nell’organizzazione e nella gestione della scuola;
- Orientamento all’innovazione, ai processi di miglioramento e di rendicontazione del micro-mesa-macrosistema scolastico.
2.  Alle attività formative della Rete FARO potranno aderire anche singoli Dirigenti scolastici, DSGA, Docenti, Non Docenti e Genitori, anche di Scuole non aderenti alla Rete FARO.
3 La Rete di scuole finalizzata all’attuazione del Progetto F.A.R.O è aperta a successive adesioni da parte di altre Istituzioni scolastiche e di singole persone, come indicato nel comma precedente, previa sottoscrizione del relativo accordo.

Art. 2 – DENOMINAZIONE

1. La Rete ha la denominazione di Progetto F.A.R.O.
    (Formazione/Autoanalisi/Ricerca/Output).
    2. La rappresentanza legale della rete è del 1° Istituto  Comprensivo Statale “G.E.Rizzo”
        di  Melilli con sede a Melilli (SR),in via Matteotti, 41, Codice Fiscale 90009450892.
3. La Rete F.A.R.O. aderisce, tramite un Accordo triennale, alla “Rete delle Reti” costituita, oltre che dalla Rete F.A.R.O., dalle Reti AICQ, SIRQ, AUMIRE, LISACA, AMICO.
4. Le risorse finanziarie necessarie per la gestione del progetto derivano, oltre che da eventuali contributi straordinari provenienti da Enti e Istituzioni, dalle quote annuali di ciascuna scuola nella misura di € 50,00 e di persona singola aderente alla rete nella misura di € 20,00, che saranno versate per anno scolastico entro la data del 30 novembre salve deroga della scuola capofila.
5. La scuola coordinatrice ha il compito di ricevere le quote annuali versate dalle Scuole e da persone singole aderenti alle attività formative della Rete F.A.R.O.  ed avrà cura di riservare una gestione specifica per le attività della Rete utilizzando il Conto Corrente postale n. 43472380 intestato al 1° Istituto Comprensivo di Melilli (SR) o l’ IBAN:  IT47W0760117100000043472380. I versamenti alla scuola coordinatrice saranno effettuati dalle scuole aderenti alla rete con la seguente causale: Adesione alle attività della Rete Faro - Quota annuale.
6. Il dirigente della scuola coordinatrice assume la funzione di Direttore del Progetto e s’impegna a mettere a disposizione i locali e le attrezzature necessarie per la realizzazione delle attività. È  autorizzato a emettere per conto della Rete di scuole di cui al presente Accordo: gli atti amministrativi e contabili di competenza per acquisti di materiali; gli atti relativi a iniziative di formazione, nomine, incarichi agli esperti, rimborso spese di viaggio e di vitto; gli atti amministrativi e contabili  relativi alla partecipazione del coordinatore tecnico scientifico e del direttore del progetto o di un suo delegato ai convegni nazionali della Rete delle Reti; gli atti relativi alla predisposizione e alla gestione della piattaforma e del blog interattivo della Rete.

ART. 3 - OBIETTIVI
1. La Rete F.A.R.O. organizza ogni anno un Programma di formazione articolato in Convegni monotematici nei quali saranno dibattuti, a cura di esperti e di studiosi del settore, i temi ritenuti utili per lo sviluppo della cultura, della formazione e del miglioramento professionale. Promuove la Ricerca-Azione in seno alla Formazione con ricaduta nel microsistema scolastico. Realizza incontri formativi ed un Evento regionale, a valenza nazionale, di norma nell’ultima decade di maggio. Supporta le istituzioni scolastiche mediante la realizzazione della piattaforma on line https://www.rizzomelilli.it, quale banca data delle buone pratiche, e del blog http://sepulvi-progettofaro.blogspot.com.

ART. 4 - OGGETTO
1. Tutti gli Istituti e le persone singole aderenti alla rete si impegnano a:
-       versare un contributo finanziario di € 50,00/€ 20,00 per anno scolastico, tale quota sarà versata, entro il 30 novembre di ogni anno, sul conto dell’IC di Melilli (SR);
-       individuare un gruppo di lavoro interno ed un referente del progetto;
-       partecipare agli incontri periodici e all’evento regionale con valenza nazionale, che si svolge, di norma, nell’ultima decade di maggio;
-       farsi carico delle spese di viaggio e di eventuale soggiorno connesse alla partecipazione dei propri rappresentanti agli incontri e alle iniziative di formazione periodicamente previste dal Comitato tecnico.
2. Restano a carico della Rete le spese per l’organizzazione,  le spese per la gestione degli eventi.

ART. 5 -  COORDINAMENTO
1. Il coordinamento della Rete sul piano tecnico scientifico è curato dall’esperto esterno di chiara fama Sebastiano Pulvirenti, già Dirigente tecnico del MIUR con funzioni ispettive. Il dott. Sebastiano Pulvirenti coordina la Rete di scuole  del Progetto Faro sul piano tecnico-scientifico, determina le linee culturali e gestionali di indirizzo e garantisce l’organicità complessiva delle azioni della Rete F.A.R.O. Rappresenta la suddetta Rete nella definizione tecnica degli accordi interistituzionali e partecipa alle riunioni di coordinamento e alle attività formative organizzate dalle singole Reti aderenti al coordinamento Rete delle Reti.

ART. 6 - COMITATO TECNICO
1. Il Comitato è costituito da Dirigenti tecnici, dirigenti scolastici, docenti, personale Amministrativo in servizio ovvero in quiescenza.
2. Sulla base dell’esperienza maturata, i Dirigenti delle Scuole coordinatrici della Rete in pensione o in servizio (Mirella Pezzini, Salvo Ferraro, Vito Pecoraro, Angela Fontana), che si sono susseguiti nel tempo, fatta salva la possibilità di autonome dimissioni,  continuano a collaborare al progetto e fanno parte di diritto del Comitato tecnico costituendosi come esperti gratuiti, insieme al Coordinatore tecnico-scientifico della Rete, dott. Sebastiano Pulvirenti, e al Dirigente pro-tempore della Scuola coordinatrice, prof.ssa Angela Fontana. E’ integrato dagli esperti Giovanna Badalamenti, Mariella Bisconti, Antonella Cancila, Maria Di Simone Perricone, Antonella Enea, Salvatore Ferraro, Gioacchino Genuardi, Maria Paola Iaquinta, Lucia Lo Cicero, Venera Munafò, Giuseppa Muscato,  Mirella Pezzini, Angela Randazzo, Lucia Rovituso, Salvatore Spada, Daniela Vetri

3. Il Comitato tecnico prende in esame le proposte del coordinatore tecnico-scientifico e ha funzioni propositive, orientative, consultive e formative per le scuole della rete. E’ convocato dal dirigente della scuola coordinatrice e qualora il coordinatore tecnico scientifico ne ravvisi la necessità.

ART. 7 - CABINA DI REGIA
1. La cabina di regia della rete è costituita dal Coordinatore tecnico scientifico della rete, dal dirigente della scuola coordinatrice e dal DSGA o suo delegato della scuola coordinatrice. Ha funzioni politiche, amministrative,  contabili e di rendicontazione

Art. 8 - GESTIONE DELLE ATTIVITÀ

1. All’Istituto coordinatrice della rete compete:
a)    Il coordinamento delle risorse finanziarie e strumentali;
a)    La gestione delle attività amministrative e contabili e di rendicontazione
b)    La gestione rappresentativa e amministrativa della rete;
c)    La documentazione  e la certificazione delle attività formative;
d)     La conservazione dell’intera documentazione delle attività della rete F.A.R.O., sia in formato cartaceo, ove necessario, che digitale;
2. A ciascuna istituzione scolastica della rete compete:
a) La partecipazione a proprie spese al Comitato tecnico dei componenti;
b) L’attuazione delle iniziative progettuali e formative nelle forme concordate in sede di coordinamento;
c) La partecipazione a proprie spese alle attività di Formazione nella definizione di n. 3 unità, costituite dal dirigente scolastico e da n. 2 docenti/ATA.

Art. 9 - DURATA
Il presente accordo ha validità triennale dalla data di sottoscrizione. E’ ammessa la revoca alla chiusura di ciascuna annualità con comunicazione entro il 31 agosto dell’anno scolastico in cui è stata versata la quota.

Art. 10 - RETE FARO E RETE DELLE RETI
1. La Rete F.A.R.O. aderisce, sul piano progettuale, alla “Rete delle Reti” costituita, oltre che dalla Rete F.A.R.O., dalle Reti AICQ, SIRQ, AUMIRE, LISACA, AMICO. Sulla base delle collaborazioni attivate, la Rete F.A.R.O. partecipa al programma di ricerca e di formazione sul tema del miglioramento delle Scuole, in collaborazione con l’INDIRE ed in tema di valutazione con l’Invalsi.

 NORME FINALI
a) Il presente Accordo viene depositato presso la segreteria dell’Istituto Comprensivo di Melilli, Scuola coordinatrice della Rete F.A.R.O.
b) Per quanto di specifica competenza, i dati personali di soggetti dei quali si verrà a conoscenza, saranno trattati ai sensi e nel rispetto del D.Lgs 196/2003 e ss. mm. e ii.
c) Per quanto qui non espressamente previsto si rimanda all’ordinamento generale in materia di istruzione, ed alle norme che regolano la gestione delle reti nel comparto scuola ed istruzione nonché gli accordi tra pubbliche amministrazioni.
d) Eventuali contrasti, anche interpretativi del presente accordo, verrà risolto unilateralmente dal 1° Istituto Comprensivo G.E.Rizzo  di Melilli (SR), Scuola coordinatrice, quale bonario componitore.
Allega alla presente ricevuta versamento quota annuale di € 20,00 (Venti/00)

Data _____________________
                                                                                           FIRMA
____________________________ 

Il/la sottoscritto/a dichiara di aver ricevuto l’informazione sull’utilizzazione dei dati personali ai sensi del D.lgs 196/2003 e ss.mm.ii., Il/la sottoscritto/a esprime il consenso al trattamento dei dati personali per le attività amministrative, di pubblicizzazione e di Informazione delle azioni Progettuale realizzate con il Progetto F.A.R.O.

                                                                                                                       FIRMA
                                                                                         
_______________

  Il Dirigente dell’IC “Rizzo” di Melilli (SR)   ___________________________



************************************



Allegato 3 - Modalità di registrazione nella Piattaforma PTOF



Modalita’ registrazione Piattaforma PTOF


Reti e Convenzioni attivate 
Inizio modulo
Inizio modulo
* Denominazione della rete
* Finalità dell'accordo di rete/della convenzione prevista
Azioni da realizzare: 
X Formazione del personale
XAttività didattiche
  • Attività amministrative
  •  
Specificare le eventuali risorse condivise:
X Risorse professionali
  • Risorse strutturali
X Risorse materiali
  •  
* Soggetti coinvolti
X Altre scuole
X Università
  • Enti di ricerca
  • Enti di formazione accreditati
  • Soggetti privati (banche, fondazioni, aziende private, ecc.)
  • Associazioni sportive
  • Altre associazioni o cooperative ( culturali, di volontariato, di genitori, di categoria, religiose, ecc.)
  • Autonomie locali (Regione, Provincia, Comune, ecc.)
X Associazioni delle imprese, di categoria professionale, organizzazioni sindacali
  • ASL
X Altri soggetti
Fine modulo

 Ruolo assunto dalla scuola
  • Capofila rete di ambito
  • Capofila rete di scopo
  • Partner rete di ambito
X Partner rete di scopo
  •  

 Fine modulo

Descrizione
La rete F.A.R.O. si propone le seguenti finalita':
-Formazione professionale sui temi dell’istruzione, della formazione, dell’educazione, dell’orientamento;
-Autoanalisi, autovalutazione e valutazione di sistema e degli apprendimenti;
-Ricerca –Azione sui fenomeni più significativi dei processi e dei risultati insiti nell’organizzazione e nella gestione della scuola;
- Orientamento all’innovazione, ai processi di miglioramento e di rendicontazione del micro-mesa-macrosistema scolastico.
La Rete F.A.R.O. organizza ogni anno un Programma di formazione articolato in Convegni monotematici nei quali saranno dibattuti, a cura di esperti e di studiosi del settore, i temi ritenuti utili per lo sviluppo della cultura, della formazione e del miglioramento professionale. Promuove la Ricerca-Azione in seno alla Formazione con ricaduta nel microsistema scolastico. Realizza n. 2 Eventi per anno scolastico, di cui uno iniziale ed uno finale. Supporta le istituzioni scolastiche mediante la realizzazione della piattaforma on line https://www.rizzomelilli.it, quale banca data delle buone pratiche, e del blog http://sepulvi-progettofaro.blogspot.com.
Il coordinamento scientifico della Rete F.A.R.O. è curato dall’esperto esterno di chiara fama Sebastiano Pulvirenti, già Dirigente tecnico del MIUR con funzioni ispettive. Il dott. Sebastiano Pulvirenti coordina la Rete di scuole sul piano tecnico-scientifico, determina le linee culturali e gestionali di indirizzo e garantisce l’organicità complessiva delle azioni della Rete. Rappresenta la Rete nella definizione tecnica degli Accordi inter-istituzionali.
In seno alla rete agisce il Comitato Tecnico, costituito da Dirigenti tecnici, scolastici o docenti in servizio ovvero in quiescenza. 
Sulla base dell’esperienza maturata, i Dirigenti delle Scuole coordinatrici della Rete in pensione o in servizio (Mirella Pezzini, Salvo Ferraro, Vito Pecoraro), che si sono susseguiti nel tempo, continuano a collaborare al progetto e fanno parte di diritto del Comitato tecnico costituendosi come esperti gratuiti, insieme al Coordinatore tecnico-scientifico della Rete, dott. Sebastiano Pulvirenti, e al Dirigente pro-tempore della Scuola coordinatrice, prof.ssa Angela Fontana. E’ integrato dagli esperti  Giovanna Badalamenti, Mariella Bisconti, Antonella Cancila, Maria Di Simone Perricone, Antonella Enea, Salvatore Ferraro, Gioacchino Genuardi, Maria Paola Iaquinta, Lucia Lo Cicero, Venera Munafò, Giuseppa Muscato,  Mirella Pezzini, Angela Randazzo, Lucia Rovituso, Salvatore Spada, Daniela Vetri

Il Comitato tecnico prende in esame le proposte del coordinatore tecnico-scientifico e ha funzioni propositive, orientative e consultive. E’ convocato dal dirigente della scuola coordinatrice in seno ai due eventi annuali e qualora il coordinatore tecnico scientifico ne ravvisi la necessità.
La cabina di regia della rete è costituita dal Coordinatore tecnico scientifico della rete, dal dirigente della scuola coordinatrice e dal DSGA o suo delegato della scuola coordinatrice. Ha funzioni politiche, amministrative, contabili e di rendicontazione. 
Alle attività formative della Rete FARO aderiscono anche singoli Dirigenti scolastici, DSGA, Docenti, non Docenti e Genitori di Scuole non aderenti alla Rete FARO. 
La Rete di scuole finalizzata all’attuazione del Progetto F.A.R.O è aperta a successive adesioni da parte di altre Istituzioni scolastiche previa sottoscrizione dell'Accordo.
La Rete F.A.R.O. aderisce, sul piano progettuale, alla “Rete delle Reti” costituita, oltre che dalla Rete F.A.R.O., dalle Reti AICQ, SIRQ, AUMIRE, LISACA, AMICO. Sulla base delle collaborazioni attivate, la Rete F.A.R.O. partecipa al programma di ricerca e di formazione sul tema del miglioramento delle Scuole, in collaborazione con l’INDIRE. E' in atto Convenzione con la IUL Università Telematica degli Studi di Firenze, che applicherà dei privilegi agli iscritti della RETE.

*************************************** 


Allegato 4 - Percorso formativo F.A.R.O. 2019



Percorso formativo 2019 della Rete di Scuole e di Esperti FARO

Scuola coordinatrice: 
IC “G. E. Rizzo” 
di Melilli (SR)



Direttore di progetto:
 DS Angela Fontana

Coordinatore Scientifico
 dott. Sebastiano Pulvirenti
  


Il programma di formazione FARO ripercorre alcuni dei temi indicati di attualità nei documenti ministeriali e alcune delle “priorità nazionali della formazione, rinvenibili nella CM 50912 del 19 11 2018, opportunamente adattati.

 Il percorso si articola in tre incontri in presenza di 4 ore ciascuno, organizzati, con la medesima struttura, nelle sedi di Catania, di Melilli (SR), di Messina e di Palermo nonché in altrettanti percorsi formativi on line, in modalità asincrona, di 6 ore ciascuno, su piattaforma elettronica gestita dall’IC “G. E. Rizzo” di Melilli (SR). Sarà, inoltre, organizzato un percorso specifico on line di 14 ore, di illustrazione dei percorsi sperimentali che i corsisti hanno seguito nelle loro Scuole e/o nelle loro classi, dopo gli approfondimenti tematici seguiti.

L’attività sarà conclusa da un quarto incontro in presenza di 6 ore che si svolgerà il 24 maggio 2019, a Palermo, in occasione del Convegno regionale FARO, a valenza nazionale, con la collaborazione e la partecipazione delle sei Reti di Scuole aderenti alla Rete delle Reti (AICQ EDUCATION di Bologna, AMICO di Bologna, AUMIRE di Ancona, FARO di Palermo, LISACA di Salerno, SIRQ di Torino).

Struttura del percorso formativo
(50 ore complessive, di cui 18 ore in presenza)

Premessa

Sfondo integratore sarà la formazione del docente che opera in una Comunità educante, un docente che include, che si forma e forma se stesso, i colleghi, la scuola. Si tratta di rendere i Dirigenti scolastici e i docenti aderenti alla Rete protagonisti e testimoni di una cultura pedagogica e didattica omogenea tesa all’inclusione, al riconoscimento del valore della diversità e alla formazione personale e sociale.    

A.    Primo incontro in presenza, di 4 ore, per la presentazione della struttura formativa e per la trattazione del seguente tema:

A1. Autonomia organizzativa e didattica. Utilizzazione dell’Organico dell’Autonomia. Senso e struttura del curricolo e, in particolare, del curricolo verticale. Rendicontazone sociale, con riferimento alle connessioni con l'evoluzione del PTOF

A2 - Percorsi laboratoriali per problemi

Lab 1a  Competenze e connesse didattiche innovative, anche sulla base degli orientamenti che emergono a livello europeo (Competenze chiave per l’apprendimento permanente, 22 maggio 2018) e dai documenti italiani (Indicazioni nazionali e nuovi scenari, 2018)

Lab 1b  Valutazione degli apprendimenti, alla luce delle innovazioni contenute nel D.lgs 62/2017, con particolare riferimento ai temi della valutazione formativa, del nuovo ruolo delle prove Invalsi, della certificazione delle competenze e dei nuovi esami di stato, sulla base degli orientamenti forniti dal MIUR, sia per il 1° che per il 2° ciclo

Lab 1c  Esame di stato e Alternanza scuola-lavoro: innovazioni

A3 - Attività on line, riconducibile a 6 ore, su piattaforma elettronica operativa, in modalità asincrona, di discussione e di approfondimento sui temi sopra indicati

*******

B.   Secondo incontro in presenza, di 4 ore, per la discussione su quanto emerso nella fase on line precedente, e per la trattazione del seguente tema:

LAb 2a Integrazione multiculturale e cittadinanza globale, in connessione con i temi della educazione alla sostenibilità, di cui all'Agenda 2030

B 1 - Attività on line, riconducibile a 6 ore, su piattaforma elettronica operativa, in modalità asincrona, di discussione e di approfondimento sul tema sopra indicato

C.   Terzo incontro in presenza, di 4 ore, per la discussione su quanto emerso nella fase on line precedente e per la trattazione dei seguenti temi:

Lab 1c - Inclusione e disabilità, per la conoscenza delle innovazioni previste dal D.lgs. n. 66/2017

Lab 2c - Insuccesso scolastico e contrasto alla dispersione

C 3 - Approfondimento on line, riconducibile a 6 ore, con strumenti elettronici in modalità asincrona, di discussione e di approfondimento sui temi sopra indicati

D.   Convegno regionale a valenza nazionale del 24 maggio 2019 (6 ore), con la partecipazione delle Reti di Scuole aderenti alla Rete delle Reti, sul percorso complessivo e sugli esiti della sperimentazione in classe, di cui al percorso on line di 15 ore: presentazione di alcuni esempi.

Nota operativa. I temi sopra riportati verranno presentati attraverso schede sintetiche, corredate di riferimenti normativi e di eventuale documentazione, pubblicate in anticipo sulla piattaforma elettronica dell’IC di Melilli (SR).

1° Incontro: Agrigento, Palermo e Trapani

Palermo: 28 gennaio 2019 dalle ore 15 alle 19 presso Educandato “Maria Adelaide” di Palermo - Corso Calatafimi 86 - 90129 Palermo


  Il Coordinatore Scientifico                   
  dott. Sebastiano Pulvirenti   

                                            Il Dirigente della Scuola coordinatrice
                                                       dott.ssa Angela Fontana



******************************************



Allegato 5 - Informazione sulla rete F.A.R.O. 



Rete Faro – Rete delle Reti

Informazione – pubblicizzazione attività

La Rete F.A.R.O. accompagna gli operatori della Scuola nei processi innovativi e collabora con altre Reti nel coordinamento "Rete delle Reti" costituita dalle Reti AICQ EDUCATION (Bologna), AMICO (Bologna), AUMIRE (Ancona), F.A.R.O. (Palermo) LISACA (Salerno), SIRQ (Torino),

Le Reti aderenti mettono a disposizione le loro periodiche attività offrendo un quadro complessivo utile per chi desidera essere aggiornato e seguire i processi innovativi con consapevolezza.

Le attività̀ della Rete F.A.R.O. sono riservate alle Scuole o ai soggetti individualmente iscritti (dirigenti scolastici, dsga, docenti, non docenti, esperti e genitori).

Per partecipare alle Attività̀ della Rete, ricevere il materiale formativo e, al termine del percorso, l'Attestato di frequenza è necessario:

1. iscriversi alla Rete FARO (se ancora non lo aveste fatto), secondo una delle due seguenti modalità̀:

a)  Per le Scuole:  


1) inviare l'Accordo di Rete firmato digitalmente all’email sric84000x@pec.istruzione.it

2) Effettuare versamento di € 50,00 - Quota di adesione alla rete Faro - o tramite Bonifico sul conto corrente bancario IBAN: IT17N0503684730CC0711648204 o tramite versamento sul conto corrente postale n. 43472380, intestato al 1° Istituto Comprensivo di Melilli via G.Matteotti, 41 96010 Melilli (SR) specificando o nel bonifico bancario o nel conto corrente postale la seguente causale: Quota di adesione progetto Faro anno scolastico 2018-2019 e il codice meccanografico della scuola aderente.

b) Per singoli dirigenti scolastici, dsga, docenti, non docenti, esperti e genitori di Scuole non aderenti alla Rete FARO:

1)  Inviare l'Accordo sottoscritto con fotocopia carta di identità all’email sric84000x@pec.istruzione.it


2) Effettuare versamento di € 20,00 - Quota di adesione singola alla rete Faro - o tramite Bonifico sul conto corrente bancario IBAN: IT17N0503684730CC0711648204 o tramite versamento sul conto corrente postale n. 43472380, intestato al 1° Istituto Comprensivo di Melilli via G.Matteotti, 41 96010 Melilli (SR) specificando o nel bonifico bancario o nel conto corrente postale la seguente causale: Quota di adesione progetto Faro anno scolastico 2018-2019 e il nome e cognome del persona aderente alla rete.

Per eventuali informazioni:

Tel. 3333174990 (anche WhatsApp) E- mail: sepulvi@gmail.com
Tel 3289215089 (anche WhatsApp) E- mail: sepulvi@gmail.com

Vi aspettiamo!

Coordinamento Rete FARO - Esperto in processi formativi dott. Sebastiano Pulvirenti 

Scuola Coordinatrice - IC "G.E. Rizzo" di Melilli (Siracusa) - DS Angela Fontana



Nessun commento:

Posta un commento